Menù

Approfondimento sulla Lotteria degli scontrini e Cashback

Approfondimento sulla Lotteria degli scontrini e Cashback

Lotteria degli scontrini

Lo scontrino fiscale a partire dal 1° gennaio 2021 darà diritto a partecipare all’estrazione di premi monetari a estrazione settimanale, mensile e annuale (rispettivamente per 25mila, 100mila e 5 milioni di euro) ad essere premiati sono anche gli esercenti (con premi da 5mila, 20mila e 1 milione di euro).

I partecipanti sono tutte le persone fisiche, maggiorenni e residenti in Italia, che effettuano l’acquisto in un negozio fisico attraverso le carte di pagamento o app riconosciuta. Sono quindi esclusi dalla lotteria gli acquisti su negozi online e nell’esercizio di attività d’impresa, arte o professione. Sono altresì esclusi gli acquisti che comportano la trasmissione del proprio codice fiscale ai fini della detrazione e nella sola fase di avvio sono esclusi gli acquisti documentati mediante fatture elettroniche e relativi TESAN (es. Farmacie, parafarmacie, studi medici, ottici, veterinari e laboratori di analisi).

Per partecipare alla lotteria il consumatore deve registrarsi al portale dedicato e generare il proprio codice a barre e mostrarlo all’esercente al momento dell’acquisto.

L’esercente deve quindi adeguare il suo registratore di cassa RT o server RT già abilitato alla gestione dei corrispettivi telematici. Restano quindi esclusi i professionisti e tutte le attività che non operano la vendita al dettaglio e i negozi di e-commerce.

Cashback ed extra-cashback

Dall’8 dicembre ha inizio l’extra-cashback sperimentale fino al 31 dicembre 2020, successivamente entrerà in vigore il cashback che avrà luogo dal 1° gennaio 2021 al 30 giugno 2022. Il programma dà diritto ad un rimborso pari al 10% della spesa sostenuta (fino ad un rimborso massimo di € 15,00 per ogni transazione) degli acquisti fisici tramite pagamento elettronico in negozi, bar ristoranti, GDO, artigiani e professionisti fino ad un rimborso massimo semestrale di € 150,00 (150€ anche per l’extra cashback). Il cashback richiede anche un minimale di operazioni effettuate pari a 50 per semestre e 10 per l’extra cashback, non è previsto un importo minimo di spesa valida per la transazione. Restano quindi anche in questa occasione esclusi gli acquisti sugli e-store e quelli eseguiti nell’esercizio di attività d’impresa oltre a operazioni tramite gli ATM e bonifici Sdd, ma al contrario della lotteria degli scontrini sono incluse le spese sostenute presso i professionisti.

Per ottenere il rimborso semestrale che avverrà sul proprio c/c indicato nell’app (per l’extra-cashback il rimborso avverrà nel mese di febbraio 2021) i consumatori dovranno scaricare l’app IO e configurare i propri metodi di pagamento accettati (carte di credito/debito e in futuro ne verranno aggiunti di altri) non utilizzati nell’esercizio dell’attività di impresa. Si fa presente che è necessaria l’identità digitale SPID oppure la nuova carta d’identità elettronica per la registrazione all’app IO ma sono riconosciute per l’attivazione del cashback anche le app Satispay, Hype e Nexi alternativamente all’app IO. È previsto inoltre un super premio per i 100mila cittadini che effettueranno il maggior numero di transazioni valide nel periodo di riferimento pari a € 1.500,00.

Queste nuove misure sono volte a contrastare l’importante fenomeno dell’evasione fiscale in Italia, ci auguriamo in concerto con una forte riduzione delle percentuali dovute ai gestori finanziari dei servizi di pagamento elettronici, in favore degli esercenti.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.